Febbraio

Febbraio. Tutti gli anni la stessa storia. Appena finisce vorrei cancellarlo dal calendario, in modo che l’anno dopo non possa nuovamente combinare qualche danno. E invece niente, puntuale come sempre, il giorno dopo il 31 gennaio, eccolo lì, spunta febbraio!
E, come sempre, porta con sè dolore, pensieri, tristezza e rabbia. Anche quest’anno è capitato, sono stata travolta dagli eventi e ho cominciato a rotolare come se un’enorme balla di fieno mi avesse inglobato. E la sensazione di precipitare senza essere i piloti di noi stessi penso che l’abbiamo provata tutti.
E’ questo il motivo per cui questa volta, a mese concluso, provo a vivere febbraio con uno spirito diverso.
Se guardo indietro vedo che ogni ‘febbraio’ ha portato dopo di sè vittorie e conquiste che mi hanno solo arricchita.
Ogni perdita si trasforma in guadagno, si dice, e finchè non si girerà il tessuto, vedere il disegno che sta dietro ad una trama di fili ingarbugliati sarà impossibile. Ecco. Febbraio sono i miei fili ingarbugliati, quelli a cui non si può trovare un senso sul momento, quelli per cui bisogna attendere. Perchè poi, a ricamo finito, il disegno verrà fuori.
E io sono fiduciosa.
Il mio febbraio è necessario per poter apprezzare tutto il resto dell’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...